AreALibera

Cos'è AreALibera?

È un progetto ambizioso che unisce le dimensioni civile, economica e democratica che appartengono alla nostra società, ma raramente vengono declinate insieme, come se economia e democrazia non contribuissero, nello stesso modo, al benessere pubblico.

1. È un social civile, il primo.

Un'area gratuita di discussione dedicata alla comunità.
Promuove, quanti siano stati chiamati a governare, a condividere progetti e argomenti con altri amministratori del territorio che abbiano le loro competenze.
Permette di aprire tematiche nuove e discuterle pubblicamente, nella rete dei suoi iscritti, oppure seguirne lo svolgimento.
Consente ai cittadini di osservare l'attività dei loro amministratori, dialogando direttamente con loro oppure di proporre direttamente una soluzione, un progetto, un'idea utile alla comunità e di seguirne il percorso.

2. È un progetto economico che vuole interessare il territorio cui si rivolge.

E lo vuole fare coinvolgendo, quanti siano fuori dal mercato del lavoro.
Studenti
universitari, lavoratori in mobilità e scoraggiati (Not in Education, Employment or Training i cosiddetti neet) per creare una rete di vendita, degli spazi pubblicitari di AreALibera. Una scelta precisa e dichiarata per avere una diffusione capillare che parta dalla Regione e arrivi al più piccolo Comune, coprendo tutti i livelli del territorio cui si rivolge. Una rete che crei le condizioni per integrare il reddito di quanti ne siano momentaneamente privi e consenta di fare una prima significativa esperienza di lavoro. Ma che permetta ad AreALibera, di crescere nella loro e in altre regioni. Chiediamo impegno ed offriamo lavoro e partecipazione a un progetto nuovo che ha bisogno del loro contributo per formarsi e coinvolgere le realtà produttive locali.

3. È una piazza virtuale in cui cittadini e amministratori possono incontrarsi.

Un'idea di democrazia responsabile e attiva che coinvolga eletti ed elettori. La democrazia è nata dalle piazze, duemila anni fa, e ha bisogno che queste piazze si rinnovino e utilizzino le tecnologie a disposizione di tutti, per non esserne continuamente scavalcate. Per proporre, discutere e risolvere i piccoli e grandi problemi legati al loro territorio. Esiste un filo che unisce chi ha la responsabilità di governare una comunità, piccola o grande che sia, e voglia farlo con passione, coinvolgendo competenze e proposte diverse dalle sue e quanti questa comunità la abitano. Noi chiamiamo questo processo cittadinanza vigile, qualcosa di molto diverso da una delega passiva ai propri rappresentanti. Per realizzare questo confronto è necessario un contenitore per quei cittadini che vogliono seguire le attività pubbliche oppure abbiano un contributo personale da sottoporre a tutta la comunità. Questo contenitore è AreALibera, una casa dalle pareti di vetro e dalle finestre aperte, che lascia ai politici la responsabilità di mostrare alla comunità il proprio lavoro, e ai cittadini di entrare con le loro proposte. Una piazza aperta a tutti, rumorosa, partecipata e quindi ricca di di persone e di idee. Questa è la nostra idea di democrazia attiva.

Da dove partiamo?

Partiamo dalla Toscana.
Perché è la nostra regione e quindi la conosciamo meglio, ma anche perché è una regione che funziona. In cui la partecipazione all'attività democratica è elevata e gli amministratori, più che altrove, sentono l'impegno di rendere conto della proprie decisioni e i cittadini il dovere di sostenerle e sorvegliarle. Partiamo dalla piazza virtuale della Toscana, con l'ambizione di esportare questo strumento ad altre regioni italiane e diffondere un modello di condivisione delle scelte pubbliche che crediamo essere il nuovo stadio della necessaria evoluzione democratica.

AreALavoro

Cos'è AreALavoro?

AreALavoro è una extranet di AreALibera dedicata agli amministratori pubblici.

E’ un applicativo pensato per consentire agli amministratori di comunicare tra di loro: uno strumento di lavoro che vuole agevolare il confronto delle idee tra quanti governano le nostre città migliorando l’efficienza della pubblica amministrazione.

E’ una soluzione per migliorare la comunicazione interna agli enti locali: AreALavoro è la nostra risposta alla mancanza di strumenti studiati per la condivisione di informazioni tra politici locali ed assume, pertanto, un fondamentale valore strategico.

Come funziona AreALavoro?

Esistono 3 livelli di utilizzo del social:

Primo: l'amministratore iscritto può entrare in contatto con altri amministratori condividendo in un gruppo riservato documenti, pareri, mozioni e tutti i testi utili per lo svolgimento dell'attività politica dell'ente e/o del gruppo politico cui appartengono.

Secondo: l'amministratore iscritto può scegliere se e quali elementi della propria attività politica rendere pubblici, rendendoli visibili ai cittadini. Il cittadino può vedere i contenuti pubblicati ma non interagire con l'amministratore.

Terzo: l'amministratore iscritto può aprire il proprio profilo al pubblico. Il cittadino oltre a vedere i contenuti pubblicati dall'amministratore può inviare feedback, messaggi e scrivere pubblicamente sul profilo del politico.